CENTRO DI RIFERIMENTO NAZIONALE PER LA DIAGNOSI E IL TRATTAMENTO DEI TUMORI DELLA TIROIDE - ENDOCRINOLOGIA - AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA PISANA

Cerca nel sito 
Vai ai contenuti

Menu principale:

CENTRO DI RIFERIMENTO NAZIONALE PER LA DIAGNOSI E IL TRATTAMENTO DEI TUMORI DELLA TIROIDE

ATTIVITA' E SERVIZI > Endocrinologia I > DH e Ambulatorio oncologico

Nel 1977 nell'ambito dell'Istituto di Metodologia Clinica e Medicina del Lavoro la Regione Toscana ha istituito il Centro per la Prevenzione e la Cura de Gozzo che prevedeva un Servizio di Medicina Nucleare dedicato alle patologie della tiroide. La disponibilità di un supporto medico-nucleare ha facilitato un progressivo sviluppo dell'attività clinica e la disponibilità di radionuclidi, in particolare del 131I, ha permesso non solo la diagnosi delle patologie tiroidee ma soprattutto il trattamento radiometabolico, in particolare, dei tumori differenziati della tiroidee.
Il successivo sviluppo dell'ormai Istituto di Endocrinologia (dal 1984) ha indotto l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) a conferirgli il titolo, nel 1995, di Centro di Riferimento per la Diagnosi e il Trattamento del cancro della Tiroide e delle altre Malattie Tiroidee (WHO Collaborating Center for the Diagnosis and Treatment of Thyroid Cancer and Other Thyroid Diseases), in riconoscimento del ruolo primario svolto nello studio del carcinoma tiroideo indotto dalle radiazioni provocate dal disastro nucleare di Chernobyl.
Tra i vari compiti affidati al centro figurano la partecipazione a Comitati dell'OMS e di altre agenzie internazionali per la prevenzione degli effetti dannosi delle radiazioni da incidenti nucleari e il coordinamento di studi interdisciplinari sul cancro della tiroide e su altre affezioni tiroidee radioindotte.
Il successivo aumento del numero di casi di carcinoma della tiroide afferenti al Dipartimento di Endocrinologia (ormai oltre 4500 casi) ha creato l'esigenza di istituire dal novembre 1999 un ambulatorio dedicato alla diagnosi e alla cura dei tumori della tiroide. Per il costante aumento delle richieste e per la necessità di seguire in modo integrato la diagnosi e la cura di tale patologia a distanza di pochi mesi è stato istituito anche un servizio di Day-Hospital (DH). Dal 2000 al 2002, il responsabile della sezione oncologica è stato il Prof. Furio Pacini e successivamente dal 2002, tale compito è stato affidato alla Dr.ssa Rossella Elisei che si avvale di un gruppo di medici, specialisti o specializzandi, dedicati a questo specifico settore. Inoltre, fanno parte del gruppo di lavoro della sezione oncologica anche biologi, tecnici e infermieri dedicati.


Sito web: World Health Organization

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu